Giallo, psicologia dei colori


Il giallo è un colore complesso. In prima istanza viene associato sicuramente alla luce, al sole, all’energia.Pertanto, ci comunica ottimismo, allegria, vivacità. Come la luce che arriva lontano, ci fa venire in mente, inconsciamente, anche espansione, energia.

Per certo stimola attenzione, come una luce nel buio, come un faro nella notte.

Nelle tradizioni filosofiche orientali, il giallo viene associa al terzo Chakra, il plesso solare, che è situato al centro del corpo, dove si ritiene situato il collegamento sottile con l’energia vitale.

Come per ogni colore e ogni cosa, ci sono anche aspetti negativi associabili al colore giallo.

Ad esempio, l’ingiallimento della pelle per ittero, indica malattia. Si può associare anche un’idea di aridità, secchezza, siccità, come quella che causa la luce troppo forte e prolungata del sole.

Ci suggerisce, quindi, entusiamo e allo stesso tempo l’esigenza di equilibrio dell’entusiamo che, altrimenti, può inaridire.